Viñales, “poglio” e scarafaggi

A zonzo in bici, diretti chissà dove
A zonzo in bici, diretti chissà dove

Questa bella cittadina immersa nel verde tra le montagne è perfetta per una sosta di due o tre giorni, se si includono le gite in giornata a Cayo Jutias e Cayo Levisa.

Il centro città è molto piccolo e si passeggia tranquillamente in 2 ore al massimo. Il bello della visita è il giro in bici che si può fare per esplorare la Valle de Vinales con i suoi mogotes, enormi formazioni carsiche che emergono imponenti tra i campi, e le piantagioni di tabacco.

Da vedere & fare

CUBA_0737-2
Il giardino botanico è parecchio strambo…
  • passeggiata per la città e visita al giardino botanico, tanto rigoglioso quanto inquietante
  • giro in bici per la valle – se siete ben allenati, potete passare una giornata intera in esplorazione di strade nel nulla e piantagioni di tabacco
  • visita al Mural de la prehistoria – è immenso e, se non volete pagare il biglietto, potete ammirarlo già dalla strada
  • beach tour ovvero gita a Cayo Jutias e Cayo Levisa – per le visite alle spiagge ci si può rivolgere ad una agenzia di viaggi sulla via principale. Le escursioni non sono economiche e il viaggio per arrivare alle spiagge non è breve; tuttavia il tempo che si ha a disposizione per rilassarsi in spiaggia è sufficiente e sicuramente questo pacchetto di gita è comodo.

Dove (non) dormire

Qui vi spieghiamo il “poglio” e gli scarafaggi del titolo…e come immaginerete, si tratta di bad news.

Vinales è una località molto turistica, quindi è facile prendere delle fregature. Innanzi tutto è difficile trovare posto nelle casas particulares, visto che la domanda è molto alta; noi avevamo prenotato attraverso la nostra casa particular di Caleton… peccato che a Cuba vi sia l’abitudine di accettare prenotazioni anche se si è al completo: pazienza, si spediscono i turisti da vicini e parenti.

Qualcosa di molto simile al paradiso
Qualcosa di molto simile al paradiso

Nessun problema in linea di principio, ci era già capitato e ci eravamo trovati straordinariamente bene, ma non è andata così a Vinales. La casa “plan B” si è rivelata poco accogliente e caotica, con un bagno diviso da quello della camera vicina da una mezza parete, per cui si sentivano tutti i rumori e ci si svegliava non appena gli altri accendevano la luce. E poi alle 4 del mattino le galline iniziavano a girarci sotto la finestra e i galli a cantare, quindi dopo due notti di patimento abbiamo deciso di cambiare sistemazione.

E siamo caduti dalla padella alla brace! La nuova casa, ovvero Villa Nelson (citata pure sulla Lonely Planet) aveva sì delle stanze belle e colorate, ma infestate dagli scarafaggi! Ce ne siamo accorti una notte, svegliati dal rumore delle bestie che ravanavano nei nostri sacchetti del cibo…mmmm, bellissimo…erano meglio i galli che cantavano nel cuore della notte.

In aggiunta a ciò – e qui veniamo al “poglio” (ovvero pollo in spagnolo, scritto come è pronunciato) – nella casa viveva anche una simpatica vecchietta che per cena voleva darci a tutti i costi da mangiare pollo. Peccato che l’avessimo mangiato nelle ultime 4 sere e che ci facesse piacere cambiare un po’. E’ stato un braccio di ferro tra noi, la compagna di Nelson che cercava di proporci alternative e la dannata vecchia che le diceva “Loro vogliono mangiare il POLLO!”.

Alla fine per fortuna siamo riusciti a mangiare pesce…e forse anche qualche scarafaggio nel sonno, meno male perché ci serviva proprio qualche proteina in più.

Dove mangiare

Se siete stanchi di cenare nella vostra casa particular e volete andare in giro, ci sono buoni ed economici locali per aperitivi e drink nella piazza della chiesa, oltre che ristoranti per turisti (un po’ cari ma discreti) su via Salvador Cisneros.

AleRoss

Apparentemente diversi come il giorno e la notte, analogamente complementari e inseparabili da diverse ere geologiche. Ci unisce l'amore per il viaggio, tra le altre mille cose...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi