Una sosta quasi inutile: Colombo

Baracche lungo la ferrovia a Colombo

 

Avremmo dovuto capire leggendo la guida di viaggio che Colombo non è il massimo, ma abbiamo comunque deciso di pernottare due notti nella capitale, un po’ per riprenderci dal fuso orario un po’ perché volevamo verificare in prima persona cosa c’era da vedere.

Professione pendolare
Pendolari professionisti

 

Sicuramente non ha senso fermarsi più di un giorno: la città è caotica, brutta esteticamente e molto trafficata.

Abbiamo comunque trascorso una giornata intera a piedi, esplorando vari quartieri alla ricerca di qualche luogo gradevole:

I pellicani sono una delle attrazioni di Colombo
I pellicani di Kollupitiya sono una delle attrazioni di Colombo
  • Kollupitiya: il lungomare è abbastanza sgangherato, ad agosto 2014 era praticamente un cantiere a cielo aperto ma è interessante guardare le famiglie a passeggio o i bagnanti (vestiti integralmente, non in costume)

 

Sala centrale del Gangaramaya Temple
  • lago Beira, Seema Malakaya Meditation Centre e Gangaramaya Temple: questa zona vale la visita soprattutto grazie ai due templi buddhisti, uno sul lago e l’altro, più grande, a breve distanza

 

  • Cinnamon Gardens: in questo quartiere residenziale si trova il bel parco Viharamahdevi, dove è facile venire abbordati da qualcuno che vuole portarvi a vedere le volpi volanti o altri animali, ovviamente a pagamento.

Forse la parte più caratteristica della città è la stazione di Colombo Fort, con i fiumi di persone in continuo movimento, i treni carichi di gente che sale e scende mentre sono ancora in movimento, i turisti che diventano matti per cercare di capire su quale binario arriverà il loro treno, visto che sul tabellone c’è scritta una cosa mentre gli addetti della stazione ne dicono un’altra…insomma, un concentrato di caos e disorganizzazione tipici dello Sri Lanka!

Dove mangiare

  • Green Cabin – cibo buono e prezzi onesti, nella media

Dove dormire

  • Higbury Colombo – è un po’ fuori mano ma questa guesthouse è deliziosa, in una via silenziosa e con un rigoglioso giardino tropicale. Per accedere alle stanze bisogna salire una stretta rampa di scale; la suite all’ultimo piano è spaziosa, con ampie finestre panoramiche e una zona lounge dotata di divano, lavandino, bollitore, tazze e bustine per il thé. I bagni sono nuovi e spaziosi. Unica pecca, il wi-fi funzionante solo in reception.

Come muoversi

Il sistema ferroviario di Colombo è ben organizzato, soprattutto se ci si muove lungo il litorale: i treni che fanno servizio lungo la costa sono frequenti ed economici.

Su Galle Rd girano anche molti autobus, ma il traffico costante rende gli spostamenti lenti: meglio il treno, nonostante i vagoni siano affollati.

Sulle vie principali si trovano inoltre molti tuk tuk; non sono cari ma tendono sempre a gonfiare i prezzi, quindi è meglio contrattare o dire da subito quanto si è disposti a pagare per la tratta che si deve fare. Se trovate un autista bravo e che vi ispira fiducia, rivolgetevi a lui per tutti gli spostamenti successivi: in questo modo si risparmia la fatica di cercare ogni volta un passaggio e si ha più margine di trattativa.

AleRoss

Apparentemente diversi come il giorno e la notte, analogamente complementari e inseparabili da diverse ere geologiche. Ci unisce l'amore per il viaggio, tra le altre mille cose...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi