Trinidad: case coloniali e spiagge

A passeggio per il centro
A passeggio per il centro

Questa è una delle destinazioni top di Cuba e permette in un colpo solo di:

  • visitare luoghi di interesse architettonico
  • fare escursioni nella natura e in luoghi di interesse storico
  • rilassarsi in riva al mare.

Cosa vedere

Galleria d'arte su Plaza Mayor
Galleria d’arte su Plaza Mayor
  • Museo Historico Municipal – merita la visita più che altro per la spettacolare vista sulla cittá che si gode dalla terrazza sul tetto
Le infinite tonalità di blu di Playa Ancon
Le infinite tonalità di blu di Playa Ancon
  • playa Ancon – affittate una bici e partite alla ricerca di questa spiaggia, situata lungo un promontorio. Sono circa 15km a tratta, su strade di campagna. Il viaggio é piacevole, si passa vicino ad una specie di riserva naturale con laghi e uccelli palustri. All’arrivo vi attende una spiaggia enorme di sabbia bianca, con ombrelloni a disposizione dei bagnanti. Il parcheggio per le bici è a pagamento e custodito
Vista dalla torre
Vista dalla torre
  • valle de los Ingenios – le agenzie turistiche di Trinidad organizzano escursioni in giornata (su camionette di provenienza sovietica) in questa verde valle, che un tempo ospitava numerosi zuccherifici e piantagioni. La gita include, oltre al pasto, la visita a Manaca Iznaga con la sua torre di guardia (è la più alta della zona, serviva per controllare gli schiavi) e a ciò che resta di altre due case di proprietari terrieri di fine Ottocento.

Dove mangiare e dormire

  • Casa particular DenyMar

Purtroppo abbiamo perso i contatti di questa casa, gestita dai fantastici Denis e Marbelis. Si trova molto vicina a Plaza Mayor, su Martinez Villena (dopo il locale Cachanchara). Le stanze sono piccole e semplici, il cibo ottimo e vario.

Ciò che rende speciale questa sistemazione è Marbelis, dolce e premurosa, sempre sorridente e gentile. Uno dei ricordi più belli del viaggio sono legati a questo luogo e alle chiacchierate fatte con lei.

AleRoss

Apparentemente diversi come il giorno e la notte, analogamente complementari e inseparabili da diverse ere geologiche. Ci unisce l'amore per il viaggio, tra le altre mille cose...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi