Sulle alpi giapponesi: Matsumoto e Kamikochi

Arrivare a Matsumoto da una megalopoli come Tokyo è stata un’esperienza tanto strana quanto rilassante: circondata dalle alpi giapponesi, questa piccola città nella prefettura di Nagano è un’oasi di tranquillità. Ci eravamo abituati ad alti grattacieli, lunghe distanze da percorrere in metro, folle di gente da evitare… e qui invece abbiamo trovato una nuova dimensione.

Attrazioni interessanti a Matsumoto

Uno dei cimiteri urbani di Matsumoto, come sempre situato in prossimità di un tempio buddhista
Uno dei vari cimiteri urbani situati in prossimità dei templi buddhisti

Il centro della città è piccolo, le case sono tutte basse salvo rari condomini di 5-6 piani al massimo. Basta allontanarsi di pochi isolati per raggiungere i quartieri residenziali, con case indipendenti a due piani, panorami spettacolari sulle montagne e un silenzio surreale. La serenità del luogo è accresciuta da un fiume lungo le cui rive si può passeggiare, sdraiarsi su prati e contemplare il paesaggio cullati dal suono dell’acqua che scorre. Trovare un luogo tanto ameno è stato sicuramente un buon modo per non sentire troppo la nostalgia della capitale con tutte le sue attrazioni.

Matsumoto è raccolta intorno ad un castello costruito all’inizio del 16° secolo e oggetto di restauri recenti, uno dei cinque castelli designati Tesoro Nazionale del Giappone. Anche qui si può beneficiare di una visita guidata gratuita, cosa che noi abbiamo fatto e che ci ha permesso di conoscere un signore straordinariamente informato ed entusiasta. Peccato solo per la difficoltà di comprendere il japish (japan english), purtroppo io ho seri problemi di decodifica e a volte mi limito ad annuire senza avere la minima idea di cosa mi sta dicendo il giapponese che ho davanti…Una delle belle cose che questo volontario ci ha spiegato, peraltro a conferma di quanto avevamo già capito, è che la comunità di Matsumoto ha avuto un ruolo rilevante nel restauro del castello, arrivato al Novecento in pessime condizioni. Tale coinvolgimento si è manifestato nella donazione di collezioni private (ora esposte nelle sale del castello) e nella collaborazione alle operazioni di manutenzione, ad opera anche di intere classi di studenti. Se a ciò si aggiungono le onnipresenti e multilingue guide volontarie, ci si rende conto dell’incredibile coesione sociale e del lavoro congiunto per l’interesse comune e il funzionamento della res publica (nel senso letterale del termine).

Castello a parte, ci sono alcune attrazioni turistiche interessanti e due piccole vie a ridosso del canale, Nawate Street e Nakamachi Street in cui è piacevole passeggiare e curiosare tra negozi di artigianato.

Il castello di Matsumoto di notte
Il castello di Matsumoto di notte

Valle di Kamikochi

Passerella sul fiume nella valle di Kamikochi
Passerella sul fiume nella valle di Kamikochi

La meravigliosa valle alpina di Kamikochi è una delle destinazioni popolari per gli amanti della natura in Giappone nonché una gita gettonatissima per i turisti che pernottano a Matsumoto. I sentieri si snodano lungo un torrente e attraverso i boschi circostanti, con oltre 25 km di percorsi pianeggianti. Il posto è sempre un po’ affollato ma una parte del divertimento è anche salutare tutti con un sonoro Konnichiwaaaaaaaa!, accompagnato da un largo sorriso e un cenno di inchino.

Una delle numerose scimmie che popolano la valle di Kamikochi

Per arrivare a Kamikochi da Matsumoto ci vogliono 30 min di treno e 1 ora di bus; il biglietto è un po’ caro, la linea è privata, ma la strada di montagna è tenuta molto bene, quindi il prezzo è normale (se si vuole risparmiare un po’ è bene prenotare insieme andata e ritorno se si visita la valle in giornata). Tutte le informazioni necessarie e la mappa dei sentieri sono reperibili sul sito del parco.

Qualche informazione pratica

  • per il pernottamento consigliamo il Southern Cross Inn, un hotel a 5 minuti a piedi dal castello e 10 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria e dei bus. Il punto di forza è la gentilezza del personale, che accoglie con sorrisi e omaggi al check in e al check out e che è disponibile per ogni domanda o necessità
  • la città di Matsumoto si gira tranquillamente a piedi, ma è possibile anche noleggiare gratuitamente le bici; per informazioni ci si può rivolgere al proprio hotel o all’Ufficio di informazioni turistiche situato presso la stazione
  • nella zona della stazione sono presenti diversi ristoranti e supermercati, dove si può fare incetta di onigiri e piatti pronti a prezzi decisamente bassi.

Un'altro scorcio della valle di Kamikochi

Ross

The mottos that best represent me? "Worry more about your conscience than your reputation. Because your conscience is what you are, your reputation is what others think of you. And what others think of you is their problem." and..."Frankly, my dear, I don't give a damn!"

3 pensieri riguardo “Sulle alpi giapponesi: Matsumoto e Kamikochi

  • 28/10/2015 in 3:16 pm
    Permalink

    Ecco, il macaco proprio mi manca, nei miei giretti montani: chissà il botolo, cosa ne direbbe…?
    PS per Ross: non vorrei contaminarti la vacanza con notizie di interesse estremamente locale, ma… oggi hanno approvato 😀 !

    Risposta
    • 29/10/2015 in 8:21 am
      Permalink

      No il psr nooooooooooo anche in Giappone 😉
      Quanto a botolo, credo che sarebbe terrorizzato: i macachi asiatici sono incazzosissimi e anche abbastanza antipatici, l’apparenza soffice e pellicciosa inganna…

      Risposta
  • 29/10/2015 in 1:12 pm
    Permalink

    Non fatico a credere che i macachi non siano poi ‘sta gran simpatia, nonostante le apparenze: alla fine sono primati, quindi nostri parenti stretti… e non è che il genere umano, nel suo complesso, sia connotato in primis da caratteri sommamente positivi 😉
    Concordo rispetto all’impressione che potrebbe averne il botolo: basta già lo sguardo storto di una capra a metterle il panico addosso, una gita nelle terre dei macachi le rovinerebbe tutto il gusto dello stare in montagna, sua grande passione!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi