Alcuni motivi per cui amo tanto il Giappone

Siamo arrivati ieri a Tokyo, dopo circa 10 anni dalla nostra prima visita. Come prima reazione, mi sono sentita sopraffatta dalla sensazione di familiaritá con questo luogo. Ci sono tante cose che amo, qui in Giappone:

  • L’ordine e la pulizia
  • Il silenzio e la tranquillitá che trovi dappertutto, anche in una cittá cosí grande
  • L’efficienza in ogni singolo aspetto della vita quotidiana
  • L’onestá e il rispetto sia per il bene pubblico sia per la proprietá privata altrui
  • Il senso estetico e la cura per i dettagli
  • Il cibo strepitoso, dalle bancarelle di strada ai grandi ristoranti
  • Il modo in cui si prega nei templi, suonando le campane e battendo le mani
  • La socievolezza della gente, che non nega mai un sorriso e che sorprende con la propria simpatia verso noi gaijin
  • La coesistenza di modernitá e tradizione, che hanno dato vita ad una cultura unica e speciale.

Non saró mai in grado di capire completamente questa societá, ed é un vero peccato. Per il momento mi dovró quindi accontentare del tempo che riesco a trascorrere qui.

Prima cena in Giappone
La nostra prima cena in Giappone

Ross

The mottos that best represent me? "Worry more about your conscience than your reputation. Because your conscience is what you are, your reputation is what others think of you. And what others think of you is their problem." and..."Frankly, my dear, I don't give a damn!"

5 pensieri riguardo “Alcuni motivi per cui amo tanto il Giappone

  • 17/10/2015 in 6:10 pm
    Permalink

    Bene arrivati in Giappone.
    Bello l’articolo sulle prime esperienze .
    Non fate mancare i commenti alle vostre prox esperienze .
    Vi pensiamo tanto e presto ci informeremo sui voli per Taiwan
    bacioni
    A & I

    Risposta
  • 19/10/2015 in 6:52 am
    Permalink

    Ambiente accogliente, gente entusiasta, i vostri sorrisi annaffiati da birra: mi pare un ottimo inizio!
    Buona continuazione,
    Chiara

    Risposta
    • 19/10/2015 in 7:10 am
      Permalink

      Infatti! I Giappi sono troppo forti ci sono enormi problemi di comunicazione (in linea di massima), se provi a salutarli in giapponese pensano che tu li capisca e ti parlano per mezz’ora…divertente!

      Risposta
  • 22/10/2015 in 9:06 am
    Permalink

    Ciao,
    In che posto del Giappone siete?
    Mentre gli aceri cambiano colore, tra una birra e l’altra, convertite i Giapu ad una pesca sostenibile.
    Buon viaggio
    Emanuele

    Risposta
    • 22/10/2015 in 1:07 pm
      Permalink

      Ciao Poss!!! Siamo ancora a Tokyo, persi nella megalopoli 😉 ma sabato si riparte, destinazione Matsumoto.
      Quanto al pesce, mi sa che sto contribuendo anche io alla sua estinzione XD
      Banzaiiiiiiii
      Ross

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi