Le dimore storiche di Kashan

IRAN_0120-2
La scuola coranica di Kashan ospita allievi molto aperti e curiosi di conoscere gli stranieri di passaggio

Questa piccola città a sud di Teheran è una buona meta per spezzare il viaggio verso Esfahan e si può visitare in uno o due giorni.

Cosa vedere

  • bazaar – bellissimo nel suo genere, è una via coperta a zig zag che inizia in Bab Afzal St e termina in Abazar St. Lungo la strada si possono ammirare sale di preghiera e sale con antichi magazzini, negozi di dolci e botteghe che vendono qualunque prodotto
  • Masjed-e Agha Borzog – è una moschea con annessa una scuola coranica, accessibile da Fazel-e Naraghi St. Di per sé non è niente di speciale ma nei paraggi girano molti giovani socievoli, con cui è facile attaccare bottone
  • case tradizionali nella zona di Alavi Street – potete trascorrere una giornata intera visitando queste bellissime ex dimore di mercanti, ora divenute musei: Khan-e Tabatabai, Khan-e Boroujerdi, Khan-e Ameriha e Khan-e Abbasian. Sono enormi, ben conservate e c’è da perdersi nei labirinti di stanze. Chiedete nella prima dimora che visitate se è possibile fare un biglietto cumulativo
Classico giardino interno di casa tradizionale
  • Hammam-e Sultan Mir Ahmad – ancora più bello delle sale di questo hammam plurisecolare è il tetto, dal quale è possibile ammirare l’intera città di Kashan: imperdibile!
Cupole sul tetto dell’hammam
Il viale verso il palazzo
  • Bagh-e Fin – giardino persiano facente parte del patrimonio Unesco, raggiungibile in taxi da Kashan. Si possono ammirare i giardini con le piscine, alcuni edifici tra cui l’hammam, un piccolo museo con alcuni manufatti.

Dove dormire

La casa tradizionale Ehsan Guest House è una sistemazione fantastica, in pieno centro e d’atmosfera. Si trova in un piccolo vicolo perpendicolare a Fazel-e Naraghi St; è ben segnalata da cartelli, quindi facile da trovare.

Dove mangiare

Il nostro pasticciere di fiducia

I ristoranti di Kashan sono un po’ turistici, soprattutto quelli nei pressi delle case tradizionali. Per un pasto originale provate:

  • negozi di dolci nel bazaar (li trovate all’ingresso, sulla sinistra)
  • panettieri su Fazel-e Naraghi St
  • picnic nel parco presso le antiche mura cittadine, se troverete una famiglia pronta ad offrirvi una zuppa calda (trovate maggiori informazioni nel post Dove e come socializzare con gli iraniani?)

 Come arrivare

Il panettiere mattacchione

Kashan ha una stazione ferroviaria e una stazione dei bus.

Il viaggio da Teheran dura circa 3-4 ore e passa da Qom, mentre per andare a Esfahan ci vogliono circa 3 ore.

AleRoss

Apparentemente diversi come il giorno e la notte, analogamente complementari e inseparabili da diverse ere geologiche. Ci unisce l'amore per il viaggio, tra le altre mille cose...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi