Kandy oh Kandy

SriLanka_0084_
Decorazioni nel tempio del sacro dente

Il nome è un po’ strano trattandosi di una città asiatica, ma l’atmosfera che si respira è al 100% orientale. E’ nota per essere il centro del buddismo dello SriLanka e per l’annuale festival degli elefanti, che richiama turisti da tutto il mondo.

I must di questa località sono…

  • Dettagli dentro il tempio
    Dettagli dentro il tempio

    Tempio del Sacro Dente: è un grande complesso sacro, dove si dice sia custodito un dente di Buddha. Questo è il motivo principale per cui il tempio è molto frequentato, ma la visita risulta piacevole e interessante a prescindere dagli aspetti religiosi

SriLanka_0145_
Varano a pelo d’acqua
  • lago: si tratta di un bacino artificiale situato nella zona alta della città (cosa insolita: noi l’abbiamo cercato per un’ora nella parte bassa salvo poi scoprire che dovevamo salire…). E’ circondato da una bella passeggiata (state solo attenti agli uccelli sugli alberi, sono molto numerosi ed “evacuano” spesso sulle teste dei passanti). E’ facile avvistare qualche varano che prende il sole sui tronchi a filo d’acqua, oltre a pellicani, cormorani e martin pescatori
  • negozi di oggetti sacri nella zona di Raja Vidiya: questi negozi sono completamente fuori dalle rotte turistiche anche se a quattro passi dal lago; che vi interessi o meno l’arte sacra, qui trovate oggetti a buon prezzo e di discreta fattura, destinati al mercato locale
  • templi induisti: di per sé non sono nulla di che, ma spesso ospitano cerimonie ed è bello assistervi
  • cimitero inglese: luogo dimenticato, piccolo e un po’ disastrato, con cani che dormono sulle tombe e fiori qua e là. E’ la testimonianza del passato coloniale che non c’è più e della vita che gli occidentali facevano all’epoca. Si trovano numerose lapidi di bambini piccoli, di giovani soldati ma anche di persone morte in età avanzata, fino ad allora miracolosamente sopravvissute a malaria e ad altre incurabili malattie tropicali.
Nel cimitero inglese
Nel cimitero inglese

Come spostarsi

Il parco del tempio del sacro dente
Il parco del tempio del sacro dente

Kandy ha una stazione ferroviaria, con grandi tabelloni che indicano destinazioni dei treni, orari e costi. Non fate affidamento sul personale della biglietteria per avere informazioni, perché non sono particolarmente socievoli.

Nelle immediate vicinanze della stazione dei treni, c’è quella dei bus, follemente caotica e rumorosa. Qui non esistono biglietterie e per avere informazioni sugli orari del bus che vi serve, dovete chiedere in giro al primo autista che vi ispira fiducia, sperando che capisca quello che gli dite.

Dove mangiare

L’esperienza a Kandy è stata per noi un tasto dolente, perché Ale ha avuto un’intossicazione alimentare che temiamo sia avvenuta in occasione di un pasto presso il Kandy Muslim Hotel. Questo locale, situato su Dalada Vidiya è in realtà molto frequentato e il cibo che offrono è davvero buono, ma le condizioni igieniche non sono buone e, oltre a noi, diversi altri turisti hanno avuto problemi.

Abbiamo anche provato la cucina della nostra guesthouse, il Freedom Lodge, ma non ci è rimasta particolarmente impressa se non per il prezzo eccessivo.

Su Dalada Vidiya, subito prima del lago, trovate inoltre alcune ottime panetterie, un supermercato e un grande centro commerciale.

Dove dormire

La preghiera davanti all'altare dove è custodito il sacro dente
La preghiera davanti all’altare dove è custodito il sacro dente
  • Freedom Lodge – sistemazione comoda e non troppo lontana dal lago, con camere ampie e terrazzini utili per stendere il bucato o godersi la brezza serale; il proprietario si è inoltre dimostrato molto gentile e disponibile nell’estendere la durata del nostro pernottamento (nonostante fosse al completo) per via dei problemi di salute di Ale (ved. sopra)
  • Pearl House – nonostante la bellezza di questa casa e la gentilezza del suo proprietario, siamo rimasti delusi dalla posizione scomodissima per raggiungere il lago e da alcune “cadute di stile” della camera: assenza di tende oscuranti alle finestre, assenza di zanzariere, ventilatore rumoroso, wi-fi ballerino. In ogni modo sembra che alcuni dei nostri suggerimenti siano stati accolti (ved. feedback del proprietario su Tripadvisor) per cui la sistemazione dovrebbe essere più accogliente ora.

AleRoss

Apparentemente diversi come il giorno e la notte, analogamente complementari e inseparabili da diverse ere geologiche. Ci unisce l'amore per il viaggio, tra le altre mille cose...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi